MAL-DI-TERRA-SANFILIPPO-EDIZIONI-DEL-FOG

MAL DI TERRA

Edizioni del Foglio Clandestino, 2015

 

Ci sono molti modi per stare al mondo, e ci sono modi infiniti per cercare, fare riserva, in questo stare. Questo fanno i poeti, quelli che scrivono, e ciascuno nel riparo scoperto del vissuto. E poi c'è un modo, che è ulteriore, che si situa fuori da un perimetro. È quello che si consolida nell'esserlo, ricerca. Esattamente qui abita la scrittura di Claudio Sanfilippo, poeta e musicista. Qui, dove le cose accadono durante, ancor prima della formulazione delle ipotesi, e ben prima che si dia sponda al vezzo della retorica del verso. 

E quello che qualifica, rende specifica e connota la scrittura, nella ricerca musicale come nella narrazione in versi, è una costante attenzione alla forma della tasca, affinché il sasso non si perda nell'abitudine al passo. 

Nerina Garofalo

Acquista